Vestirsi come un vero nazista: Nazi Chic, l’allucinante moda che si sta diffondendo in Asia

15 milioni di vittime. È la stima del numero di persone uccise durante l’Olocausto nazista nel corso degli undici anni in cui Adolf Hitler è rimasto al potere. Ma tutto ciò sembra importare poco in Asia.

La moda che porta il nome “Nazi Chic”, entusiasma i giovani del continente orgogliosi di vestirsi secondo lo stile dell’ uniforme delle SS, (disegnata da Hugo Boss), sollevare il braccio e gridare slogan come “Heil Hitler” senza alcuna vergogna, come ha dichiarato Play Ground.

La maggior parte di questi giovani in realtà, non conosce il significato dei simboli e di ciò che è realmente accaduto in Germania, il che è molto preoccupante, ma è comunque qualcosa di veramente grottesco.
Per i giovani asiatici, la nuova moda vuole solo evocare il “glamour” della dittatura nazista, senza alcun pudore, qualcosa che ha suscitato diverse polemiche nel continente.

Non si tratta di una moda marginale

In realtà la tendenza a vestirsi come un vero nazista ha preso piede nel 2000 e ora è arrivata al culmine del successo. A Taiwan, i giovani hanno festeggiato il carnevale con le svastiche, braccia in alto e gridando lo slogan “Heil Hitler”.

In India, è molto frequentato il bar “Hitler’s Cross” in cui si diffonde propaganda di estrema destra. Sulla porta compare una svastica e il nome … non lascia nessuno indifferente: il proprietario ha spiegato che voleva dare al suo locale un nome accattivante….

In Corea, un gruppo chiamato Pritz ha suscitato polemiche dopo essersi esibito durante un concerto con indosso un’uniforme ispirata al partito nazista. Tutti i membri della band indossavano un abito nero con una fascia rossa al braccio e una croce che ricorda una svastica. Hanno smentito ogni riferimento al partito di estrema destra, ma onestamente, le immagini diffuse anche sulla rete, non lo dimostrano.
Atti di questo tipo continuano a prendere piede in tutto il continente, durante concerti pop, nei bar e nei caffè, per le strade. Il nazismo ha trovato un nuovo posto in cui farsi ammirare.

Il nazismo e gli asiatici

Considerato il trionfo dell’estetica nazista, sarebbe molto interessante vedere cosa pensavano quei grandi ideologi degli asiatici stessi. Come potete immaginare, niente di buono.
Per Hitler, i tedeschi erano “la razza superiore” e quindi avevano il diritto di annientare ogni cosa: e già questa affermazione risulta abbastanza incongrua. Infatti, è come se gli asiatici indossando quei vestiti appoggiassero il loro auto-annientamento. Inoltre, i nazisti ritenevano che gli asiatici dovevano essere sottomessi e li ha utilizzati a scopi propagandistici per portare avanti una crociata in cui “salvare la civiltà occidentale dai barbari orientali e asiatici e dai suoi leader ebrei era lo scopo prioritario. Le orde subumane di schiavi asiatici incivili e di ebrei rappresentano un pericolo per la razza ariana tedesca“.

Alcune istituzioni hanno ritenuto importante educare i giovani ad evitare il ricorso all’estetica nazista. Uno è il Centro di Hong Kong per la Shoah e la Tolleranza, che organizza mostre e invita i sopravvissuti all’Olocausto a tenere conferenze per i giovani. Tutto questo affinché nessun altro giovane asiatico si avvicini ad una ideologia che ha causato 15 milioni di morti.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *