Macao si espande verso l’Africa

Macao, la capitale mondiale del gioco d’azzardo si sta espandendo verso l’Africa per mezzo di Macao Legend, l’azienda gestita dal miliardario ed ex-parlamentare della regione cinese, David Chow, che sta costruendo un casinò resort del valore di 275 milioni a Capo Verde, l’arcipelago al largo della costa occidentale africana.

Il complesso di 152.700 metri quadrati, che ospiterà un resort, casinò, edifici adibiti ad ufficio e un museo a Praia, capitale di Capo Verde, è ora nella sua prima fase di costruzione. Finora, è stato costruito il molo e si prevede di iniziare al più presto con la costruzione della struttura, secondo un portavoce della società. Il resort sorgerà in parte su terreni bonificati e sarà completato nel giro di due anni. Tuttavia il casinò non è destinato al mezzo milione di abitanti di Capo Verde, la cui economia dipende da investimenti esteri e dal turismo.

La società si aspetta di accogliere turisti provenienti dall’ Europa, altri paesi dell’Africa, e soprattutto dalla Cina, la principale fonte di clienti dei casinò di Macao.

Nel corso degli ultimi quattro anni i turisti cinesi hanno speso 2.610 milioni di dollari l’anno scorso, un incremento del 12% rispetto all’anno precedente, secondo l’Organizzazione Mondiale del Turismo (OMT). I costi di questo mercato hanno registrato una crescita a due cifre, ogni anno, dal 2004 e si prevede che continueranno a crescere, secondo l’OMT.

Mentre la Cina costruisce la sua “via della seta marina“, una rete di collegamenti di trasporti terrestri e marittimi che seguono approssimativamente l’antica Via della Seta, più paesi africani potranno attrarre investitori e turisti cinesi.

Le società di casinò di Macao, dove i redditi di gioco d’azzardo hanno subito una decrescita in seguito alla campagna anticorruzione lanciata dal governo cinese, stanno cercando di trarre vantaggio da tutto questo.

Questo progetto rappresenta una strategia per posizionare Macao come una delle principali città della Via della Seta, e porterà le sue piccole e medie imprese ad espandersi oltre Macao” ha spiegato Chow, CEO di Macau Legend in un comunicato stampa del 2015, quando aveva annunciato il lancio del progetto. Chow ha affermato che Macao e Capo Verde, entrambe ex colonie portoghesi, condivideranno un patrimonio comune.

In base alle informazioni comparse sul sito ufficiale del gestore, una volta terminata la costruzione e le porte del casinò verranno parte ai visitatori e giocatori, verranno offerte anche opzioni di gioco online e di scommesse sportive.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *