Così avvenne la Brexit 1.0

160.000 anni fa, l’attuale isola della Gran Bretagna, si è separata dal continente europeo. Si è trattato di una Brexit geologica.

Inizialmente, la Gran Bretagna era unita all’Europa continentale da una formazione montagnosa. Questo i geologi già lo sapevano. Ciò che non era abbastanza chiaro è riferito al modo in cui si è verificata la rottura che ha convertito la Gran Bretagna in un’isola separata dal resto d’Europa dal Canale della Manica.

Un recente studio condotto dai ricercatori dell’Imperial College di Londra, pubblicato sulla rivista Nature Communications, rivela che un processo di erosione e diverse inondazioni massicce, hanno conferito allo stretto o Pas de Calais la sua forma attuale in due fasi differenti, che si sono verificate tra 450.000 e 160.000 anni fa.

L’unione dell’attuale territorio britannico all’Europa continentale era dovuta ad una formazione rocciosa calcarea che si estende dal sud-est dell’Inghilterra fino al nord ovest della Francia.

450.000 anni fa, durante la cosiddetta glaciazione di Mindel, il ghiaccio si estendeva in tutto il Mare del Nord (dalla Scandinavia al sud dell’Inghilterra) e tutto il Canale della Manica, allora, era terraferma. Secondo Jenny Collier, ricercatrice presso l’Imperial College di Londra e co-autrice dello studio, “a quel tempo la zona era più simile all’attuale tundra siberiana che al dolce paesaggio verde dei nostri tempi. Si trattava di un mondo ghiacciato costellato di cascate a strapiombo sulle scogliere di Dover”.

La presenza di queste montagne ha agito come una diga naturale. Dietro, c’era un lago glaciale.

In seguito agli studi effettuati, i geologi britannici hanno calcolato che si è verificato un primo straripamento del lago circa 450.000 anni fa.

L’inondazione ha prodotto delle fiumane che hanno eroso le rocce calcaree causando il crollo della diga, e rilasciando enormi quantità di acqua nel canale. I ricercatori ritengono che le depressioni formatesi nel fondo marino sono stati provocate dall’acqua mentre impattava sul terreno erodendo così la roccia.

Ma ci è voluta una seconda inondazione massiccia, risalente secondo gli esperti a 160.000 fa, ad aprire completamente il Pas de Calais. Un nuovo sistema di valli che compongono il canale di Lobourg è stato modellato da questa grande inondazione.

Secondo lo studio, lo straripamento di altri laghi più piccoli, che si trovavano di fronte alle lastre di ghiaccio nel Mare del Nord, è stata probabilmente la causa di questa fase di erosione. Secondo Sanjeev Gupta, un altro autore dello studio, “la rottura del ponte terrestre tra Dover e Calais è stato uno degli eventi più importanti della storia britannica, e ha condizionato la nostra attuale identità”. Si è trattato di una Brexit geologica.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *